Facebook YouTube Google+ LinkedIn National geographic Avventure nel mondo
  Photo Gallery
clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire clicca per ingrandire
JAPAN & SOUTH KOREA
15/12/2015
Asia

Chi non ha mai sognato di vivere in prima persona luoghi tanto lontani e diversi dal proprio?
Il Giappone è meta di sogno per tanti proprio per questo motivo!!!

Tra pochi giorni sarò a Tokyo, capitale di questo affascinante paese, dove trascorrerò il prossimo Natale. Il viaggio proseguirà verso Takayama, città di artigiani posta sulle alpi giapponesi; a seguire la spirituale Kyoto ed, infine, la tristemente famosa Hiroshima. Tornare in Italia? Certo che no! Il viaggio continuerà in Corea del Sud, meta meno turistica e tutta da scoprire, terra che offre tantissimi nuovi spunti di riflessione! Risaputa è la socievolezza dei coreani nonostante la poca presenza di turisti, specialmente fuori dalla capitale Seul. Questa metropoli, decisamente occidentalizzata e, per alcuni versi simile a Tokyo, è profondamente diversa dal resto della nazione che ha mantenuto caratteristiche più antiche. Per questo il mio viaggio continuerà verso la città di Suwon con il suo palazzo della fortezza Hwaseong e proseguirà fino a Gyeongju, piccola città posta tra le colline e antica capitale dell’impero Silla. Infine non poteva mancare la visita alla DMZ, la famosa zona demilitarizzata tra le due Corea, nord e sud, lunga 248km e larga 4km, è il confine più armato del mondo.Entrambi i paesi hanno una cultura millenaria, molto differente dalla nostra. Il Giappone è un paese singolare, contraddistinto da un popolo gentile e onesto, orgoglioso ed eccentrico, la cui cultura si bilancia tra quella dei samurai e quella dei manga. Una terra che a noi occidentali d’impatto sembra di così difficile “interpretazione”, soprattutto per i caratteri della scrittura e la poca comprensione del linguaggio nel dialogo. 

Viaggiare significa soprattutto calarsi nella cultura e nel modo di vivere del paese che ti ospita. Ed allora come non dormire nei Ryokan, tipici alberghetti “japanese style”?! Le stanze hanno il pavimento in tatami (paglia di riso intrecciata) su cui vengono posti direttamente i futon (esili materassini costituiti da falde di cotone rivestite da una fodera) e oltre a ciò null’altro, se non il tokonoma (nicchia di abbellimento in cui vengono esposte sculture). Soluzioni alternative a questi sono anche i famosi “Capsule hotels”, ovvero alberghi dove si dorme in una capsula di un metro quadrato, inserita in una griglia di “loculi” simili per economizzare lo spazio, così prezioso per i giapponesi. Ci sono inoltre i “Love hotels”, ovvero alberghi a ore dalle forme e dai decori assurdi e divertenti in cui le coppie possono concedersi momenti di intimità non permessi negli spazi ristretti delle proprie abitazioni (molti infatti dormono accanto a figli, parenti o genitori).


In entrambi i paesi tutto è organizzato alla perfezione e tutto funziona! Rispettare le regole è una prerogativa per vivere al meglio ed in completa serenità questi paesi, entrambi fiscali e precisi. Ad esempio non sono quasi per nulla presenti i cestini pubblici nelle vie, ma solo nei negozi che vendono alimentari e pertanto bisogna portarsi i rifiuti in mano fino a trovare un negozio o un posto dove buttarli. Fumare è proibito quasi ovunque, anche all’aperto, dove esistono appositi luoghi evidenziati da un cartello e da un gigantesco posacenere. Fiore all’occhiello del popolo giapponese sono i treni superveloci Shinkansen e Nozomi, che dal 2000 ad oggi, non hanno mai ritardato un minuto! Comunicare con i giapponesi e i coreani sarà difficoltoso, la loro lingua cosi lontana dalla nostra, la gestualità dai significati diversi e in più la quasi totalità delle loro popolazioni ignora la lingua inglese, il che renderà tutto molto divertente.
Capitolo a parte merita il settore gastronomico. La cucina giapponese, come tutti sappiamo, è abbastanza rinomata nel mondo: i ramen (zuppe con i noodles), gli yakitori (spiedini), la tempura, il sushi , il sashimi, gli spaghetti con le ostriche cotti su piastre elettriche, etc. sono le note pietanze di una cucina raffinata e molto ricercata. Immancabile sarà la visita al Tsukiji, il mercato del pesce di Tokyo , nonchè il più grande mercato ittico del mondo. 

 

Resta sempre aggiornato con la Newsletter di Backpacker Adventure.
Contattami per approfondimenti o collaborazioni.